Corteo Pd, portavoce 5 Stelle offende manifestanti e malati: “Diabetici, dementi, affetti da Alzheimer”

Il post su Facebook di Cosimo Ettorre dei Cinque Stelle

Scoppia la polemica su Ettorre, consigliere M5s di Moncalieri. I dem: “Come siete caduti in basso”. L’associazione Alzheimer: “Ragazzino ignorante, insulta due milioni di persone”. Le sue scuse: “Ho sbagliato, il mio black humour non è stato capito”

di CARLOTTA ROCCI

01 ottobre 2018

Se non si fossero offesi i militanti del Pd ritratti nelle foto, di certo non ne sarebbero lusingati  gli over 60 di qualunque schieramento politico, e soprattutto tanti malati, che in poche righe sulla pagina Facebook del portavoce del movimento 5 Stelle di Moncalieri, si sono sentiti dare dei malati cronici, affetti da demenza senile e da mille altre patologie.

Cosimo Ettorre, consigliere comunale a Moncalieri voleva essere “sarcastico” e lo annuncia aggiornando il suo stato sul social network, ma l’ironia l’hanno colta in pochi leggendo il commento che si riferiva ai bus che da tutta Italia hanno raggiunto Roma per la manifestazione dem contro il governo.

“Se riuscissero ad organizzarsi, temo fortemente che la gioventù piddina in rivolta potrebbe far cadere il governo – scrive nel post il consigliere -Suggerirei loro di rimanere compatti ma suddividersi in gruppi in base alle patologie che colpiscono gli anziani – prosegue – in testa i diabetici, afflitti da prostatite sulla sinistra del corteo, vittime Alzheimer e demenza senile sulla destra, problemi di osteoporosi in fondo al corteo: potrebbero rallentare”. Questa mattina Ettorre ha cercato di correggere il tiro, prima al telefono con Repubblica e poi su Facebook, e ha cancellato il post incriminato. “È stata una battuta infelice – ha scritto – Non era mia intenzione offendere e mi scuso con chiunque si sia sentito offeso dal mio post. Il mio black humour non è stato capito, ho offeso la sensibilità di molti e ho sbagliato. Ma su questa vicenda non intendo dire altro”.
A corredo del commento il consigliere aveva allegato allega le foto di alcuni bus in partenza da Forlì e dalla Toscana. Il post è valso al consigliere una raffica di critiche sui social: “Pessimo gusto fare del sarcasmo sulle malattie”, dicono i più. Protestano anche i malati: “Sulle malattie non si scherza e ancor meno su malattie come l’Alzheimer- commenta Giuliano Maggiora, presidente dell’associazione Alzheimer Piemonte – Con il suo commento da ragazzino ignorante questo consigliere dimostra di non conoscere la malattia e ha offeso due milioni di persone in Italia, tra malati e loro familiari”.

Risponde anche Elena Ceretto Castigliano, del dipartimento organizzazione Pd Torino: “Sei davvero caduto in basso se non ti resta che fare questa propaganda sciatta. In piazza i giovani, quelli ai quali stiamo regalando un’enorme ipoteca, c’erano. Erano in molti e le bandiere della giovanile spiccavano con orgoglio. Potrei spammarti di foto, ma non userò le loro immagini per dare seguito alla tua meschinità. E credimi, con questo post hai fatto una figuraccia”.

Aspre critiche anche dal senatore torinese del Pd Mauro Marino: “Un post vergognoso – scrive – che non offende il Pd ma migliaia di pazienti con le loro famiglie. Questo signore, si chiama Cosimo Ettorre, avrà il coraggio di tornare a sedersi sui banchi del Consiglio comunale di Moncalieri? Il M5S dovrebbe farlo dimettere subito”.

 

Da Tiscali 01/10/2018

COMMENTO

  Non voglio utilizzare inutili parole: troppo è il disgusto che provo! Si respira troppa disumanità.

  Le scuse tardive non possono valere in questo caso, chi scrive d’istinto certi insulti dimostra d’avere una scarsissima sensibilità verso la sofferenza umana.

  Auguro, sinceramente, al consigliere pentastellato di non provare mai il dolore d’avere in casa un familiare con le malattie che ha elencato.

di Gianni ZANIRATO

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *