CANZONE DI RESILIENZA N°3

RESILIENZA: In psicologia è la capacità di reagire di fronte a traumi, difficoltà, ecc.

BELLA, CIAO”

Qualcuno si chiederà cosa c’entra “Bella ciao” con la resilienza. Canzone cantata prima dalle mondine e dopo divenuta (con cambiamento del testo) il simbolo della nostra Resistenza.

Man mano si trasforma in un canto di resistenza e di lotta in Italia e in tutto il mondo dovunque c’è un popolo oppresso che combatte per la democrazia e la libertà.

Sembra impossibile, ma la canzone è conosciuta in Europa, in Africa, nelle Americhe…

Ogni popolo nel mondo la canta per reagire ai soprusi e con la speranza di un mondo migliore.

L’hanno anche cantata i cittadini parigini per reagire al trauma dell’eccidio di innocenti dopo l’attentato al “Charlie Hebdo” nel 2015.

In tutto il mondo molti sono convinti che sia l’inno del nostro paese e si meravigliano di non sentirlo durante le vittorie sportive italiane.

Per me “Bella ciao” dovrebbe essere tutelata dall’UNESCO come patrimonio dell’umanità.

Qualche giorno fa un cittadino tedesco ha voluto inviare a tutti gli italiani un abbraccio per la nostra lotta contro il coronavirus improvvisando “Bella ciao”.

Frame Bella ciao

Questa è la dimostrazione che spesso è la gente comune che vuole PIU’ EUROPA, alla faccia dei sovranisti di tutto il mondo.

Ecco “Bella ciao” nella straordinaria interpretazione di Joan Baez.

di Gianni ZANIRATO

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *