PUBBLICHIAMO VOLENTIERI QUESTO ARTICOLO DEGLI AMICI DI “BUONGIORNO SLOVACCHIA”

Allarme bomba a Bratislava in Šustekova 49 sede e uffici di molte aziende italiane

Bratislava – Šustekova 49 – ore 8:00

Rientro a casa ed è tutto normale.

Bratislava – Šustekova 49 – ore 9:25

Tomáš: “Che sta succedendo a casa tua ?

Io: “Niente, perché ?

Tomáš: “Sotto casa tua è pieno di poliziotti e auto della polizia

Esco in terrazza e vedo

Mi fanno segno di scendere, intuisco anche di farlo rapidamente!

Scendo in strada e trovo tutti i vicini che erano stati avvisati telefonicamente…

Vado in ufficio a Šustekova 51 (redazione di Buongiorno Slovacchia) chiedo a un poliziotto se posso salire.

Mi fa cenno che posso.

Gli uffici sono deserti.

Mi metto a scrivere questo articolo… mi chiama Tomáš dicendomi che non si può stare in ufficio!: ca… caspita.

Forse è il sogno di ogni mediocre giornalista come me fare il corrispondente di guerra… pubblico veloce e lascio la redazione anch’io: vi terremo aggiornati sicuramente.

In Šustekova, ai civici 49 e 51, non hanno sede solo Buongiorno Slovacchia e Slovakia Group, ma anche molte altre aziende di “origine italiana”.

Al 49, fra le tante, anche le aziende del Gruppo MEDEA di Lucio Masutti (immobiliare e agricoltura) e la Gangerip di Marco Masutti (distributore di vini italiani).

Ora è meglio che vada…

L’editore Loris Colusso

Aggiornamento ore 10:42:

Allarme rientrato dopo i controlli di rito.

Delle cinque auto della polizia intervenute, quattro se ne sono andate.

Ne rimane una a presidio.

All’indirizzo Šustekova 49 ha sede anche la Camera slovacca degli esecutori “Slovenská komora exekútorov (ufficiali giudiziari slovacchi).

Secondo le info rubate  sarebbe stata la Camera slovacca degli esecutori, l’obiettivo del falso allarme bomba.

Le minacce sarebbero arrivate per mail alla Camera degli esecutori stamattina verso le ore 8.30…

La polizia dotata di unità cinofile è intervenuta immediatamente a controllare l’immobile e le pertinenze.

Ieri 26 maggio è arrivata analoga minaccia anonima, sempre per mail, alla previdenza sociale (Sociálna poisťovňa).

Non essendo stato specificato nella mail in quale sede o in quali uffici della Sociálna poisťovňa sarebbe stata collocata l’ipotetica bomba tutti gli uffici dell’intero Stato sono stati controllati, uno ad uno e man mano riaperti.

La redazione di piazzadivittorio.it

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *