“IL LAVORO RENDE LIBERI”

          27-gennaio Un cancello sovrastato dalla paradossale scritta ad arco “IL LAVORO RENDE LIBERI”, una serie di edifici in mattoni rosso scuro, il muro della morte, il museo con le teche piene di valigie, scarpe, bambole di pezza, capelli.., stanze con pareti interamente riempite di fotografie, nomi, numeri, e poi, in un altro edificio, due…

Continue Reading