RAZZISMO, GIUDICE ONORARIO CHIEDE AD AVVOCATO SEDU: “SEI LAUREATO?”

https://video.repubblica.it/edizione/napoli/napoli-pace-fatta-tra-l-avvocato-sedu-e-la-giudice-onoraria-dopo-le-accuse-di-razzismo/375789/376403?ref=vd-auto&cnt=1

Stamattina all’inizio della trattazione di una causa al tribunale per minorenni ho trovato un magistrato onorario che mi ha chiesto di esibire il tesserino.

Appena gliel’ho mostrato mi ha guardato stupita e, dandomi del tu, mi ha chiesto se fossi avvocato.

Non contenta ha poi aggiunto “avvocato con la laurea”?

È un fatto molto grave, anche se in quel momento ho preferito non reagire ritenendo necessario anteporre l’interesse dei miei assistiti al mio.

Mi è già capitato qualche caso spiacevole ma è sempre bastato esibire il tesserino.

Non mi è mai capitato qualcuno che perseverasse nel chiedermi conto dei miei titoli.

Non voglio parlare di razzismo ma sicuramente di inadeguatezza considerando che parliamo di una persona che giudica sulla vita di altre persone.

Così Hilarry Sedu, avvocato italiano di origine nigeriana, Consigliere dell’Ordine degli Avvocati di Napoli.

COMMENTO:

Il razzismo viaggia in numerosi modi.

La persona in questione ha troppi difetti:

1) ha la pelle scura

2) svolge una professione importante

3) è intelligente

4) è colto…

È troppo.

Occorre cercare di umiliarlo.

ll giudice “onorario” (sic!) non si vergogna neppure e neppure si scusa.

Ai “negri” occorre dare del tu e far capire chi comanda.

Signor giudice “onorario” si vergogni!!!

Gianni ZANIRATO

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *