USA, MANETTE E SPRAY URTICANTE: L’ARRESTO SHOCK DI UNA BAMBINA DI 9 ANNI

https://video.repubblica.it/mondo/usa-manette-e-spray-urticante-l-arresto-shock-di-una-bambina-di-9-anni/375624/376238

Una bambina di 9 anni è stata ammanettata dalla polizia, che le ha anche spruzzato spray urticante per immobilizzarla.

È avvenuto a Rochester, a nord di New York. Le fasi dell’arresto sono state documentate dalle ‘body cam’ in dotazione agli agenti, un uomo e una donna, chiamati da una telefonata che segnalava “problemi in una famiglia” e “un atteggiamento suicida” da parte di una bambina.

Le immagini mostrano i poliziotti ammanettare la piccola e tentare di metterla in macchina per portarla in un centro di psichiatria mentale, mentre la bambina piange e chiede l’aiuto del padre.

A un certo punto, durante le fasi concitate dell’arresto, uno degli agenti le dice: “Basta, ti stai comportando da bambina”.

E lei risponde: “Ma io sono una bambina”.

La piccola tenta di divincolarsi, scalcia, colpisce la ‘body cam’.

In un altro passaggio del video, si sente la poliziotta minacciare: “Questa è l’ultima chance, altrimenti ti spruzzo lo spray negli occhi”.

Un minuto dopo, si sente il collega dire: “A questo punto usa lo spray”.

Il video integrale dura 17 minuti e mostra anche lo spiegamento imponente di forze di polizia davanti alla casa della bambina.

In questo estratto il momento drammatico dell’arresto.

COMMENTO:

Che orrore!

Più poliziotti per fermare una bambina di nove anni!

Non servono molte parole.

Una parte della polizia americana é veramente ammalata di onnipotenza.

Ricordiamoci di tutti i neri uccisi dalla polizia durante il regno di Trump.

Il despota è stato cacciato dal voto degli americani ma tanto è ancora da fare.

Spero che il nuovo presidente intervenga duramente, non può dirsi democratico uno stato che lascia un potere così grande alla propria polizia.

di Gianni ZANIRATO

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *