CASO GRILLO, DAMIANO DEI MANESKIN: “È STUPRO ANCHE SE VIENE DENUNCIATO DOPO, INFORMATEVI”

Il cantante in una storia su Instagram: «Non sono io il pubblico ministero, e non sta a me giudicare l’innocenza o la colpevolezza, quello lo farà chi di dovere»

Damiano dei Maneskin su Grillo: “Non è stupro se denunciato dopo 8 giorni? Dichiarazioni disumane”

«Non sono io il pubblico ministero, e non sta a me giudicare l’innocenza o la colpevolezza, quello lo farà chi di dovere. Io voglio soltanto parlare alle persone che avvalorano la tesi secondo la quale se uno stupro viene denunciato dopo otto giorni allora non era stupro. Non è così».

Così Damiano David, frontman dei Maneskin, ha oggi deciso di esprimere la sua opinione sul discusso video di Beppe Grillo, con il quale il leader del M5S difende il figlio dalle accuse di stupro per cui è stato rinviato a giudizio.

«Ci sono persone, soprattutto donne – dice l’artista in una storia su Instagram- che si rendono conto molto tempo dopo e trovano il coraggio di denunciare molto tempo dopo. Perché siamo abituati a pensare che molte cose siano legittime quando in realtà non lo sono e perché c’è un problema proprio di fondo e di educazione. Quindi vi prego di informarvi e di astenervi da dichiarazioni tanto disumane. Almeno, ai miei follower, ecco», puntualizza secco Damiano. 

La frase di Beppe Grillo a cui il frontman dei Maneskin fa riferimento è questa: «Perché non  li avete arrestati? Ce li avrei portati io in galera a calci nel culo. Non lo avete fatto perché vi siete resi conto che non è vero niente. Una persona che viene stuprata la mattina, al pomeriggio va in kitesurf e dopo otto giorni fa la denuncia…Vi è sembrato strano. Lo è».  Anche la madre di Ciro, Parvin Tadjik ha commentato così su Facebook: «C’è un video che testimonia l’innocenza dei ragazzi, dove si vede che lei è consenziente, la data della denuncia è solo un particolare»».

COMMENTO:

Mariano, non ti conosco e non ho ascoltato neppure la tua canzone di Sanremo.

Oggi l’ascoltero’ per la prima volta.

Chi scrive ciò che scrivi tu non può che essere un ragazzo sensibile ed attento a denunciare le violenze.

Oggi tu hai un grande potere mediatico: utilizzarlo per denunciare le ingiustizie.

Vi auguro tanti successi e continuate a non tacere mai di fronte alle ingiustizie.

Ho ascoltato la vostra canzone: mi piace.

Da oggi avete un nuovo fan anche se con i capelli bianchi.

Gianni ZANIRATO

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *